INFISSI

 

Le detrazioni che il Decreto Legislativo n.63 del 2013 applica sugli interventi di riqualificazione energetica spingono sempre più persone verso la decisione di sostituire gli infissi della propria abitazione, intervento da affrontare anche nel caso in cui si renda comunque necessaria una ristrutturazione.

 

Prima dell’acquisto, occorre informarsi accuratamente sui diversi tipi di materiale tra cui scegliere e sui vantaggi dell’uno rispetto agli altri, in modo tale da essere certi di compiere la scelta più adatta per la specifica situazione. La nostra ditta si occupa di seguire attentamente il cliente durante questa fase, dal rilievo delle misure alle consulenze tecniche qualificate che portano alla scelta dei materiali adeguati per le specifiche esigenze di ognuno.

 

I fattori da analizzare durante la scelta del materiale per i nostri serramenti sono essenzialmente tre: il budget, che farà propendere per una scelta economica piuttosto che per una di alta qualità; le caratteristiche imprescindibili che il materiale deve avere, dal grado di isolamento termico di cui necessitiamo alla protezione dalle intemperie, sulla base del clima e dell’esposizione al sole; infine, le dimensioni e l’estetica che i nostri infissi devono possedere, dalla forma al colore. Durante la nostra scelta è bene tenere in considerazione i pro e i contro di ogni materiale.

 

I serramenti in PVC, in PoliVinilCloruro, un materiale di origine plastica, sono caratterizzati da un’elevata resistenza e un ottimo isolamento termico. Il PVC è totalmente impermeabile, non forma condensa anche in presenza di elevati sbalzi di temperatura e garantisce un naturale isolamento termico ed acustico.

 

Uno dei principali vantaggi è costituito dall’estrema leggerezza del materiale, che gli permette di venire forgiato facilmente, conferendogli una vasta gamma di colorazioni e finiture, tra le quali anche l’effetto legno. Gli svantaggi che presenta questo tipo di serramenti sono dati dal fatto che, soprattutto quelli di qualità più bassa, se esposti ad una irradiazione solare continuativa possono presentare deterioramento o scoloritura della colorazione. Specialmente nel caso in cui l’esposizione sia rivolta verso sud, sarà bene, quindi, porre attenzione a questo aspetto, optando per una qualità più elevata.

 

Il legno rappresenta l’opzione per eccellenza nella scelta dei propri serramenti. Unico materiale disponibile per gli infissi per decenni, conferisce all’abitazione un aspetto di solidità e di calore ineguagliabile, con cui le altre tipologie di materiale si confrontano e a cui si ispirano.

 

La scelta del legno per i nostri infissi, negli ultimi anni è passata in secondo piano, complice la concorrenza degli altri materiali, in grado di richiedere meno manutenzione e costi più contenuti. Gli infissi in legno necessitano, infatti, di una costante manutenzione: anche se rivestiti con trattamenti termici e verniciati con prodotti resistenti, dopo qualche anno si rendono necessari interventi per ripristinare l’originaria impermeabilità e colorazione. Questo tipo di serramenti richiede, inoltri, costi più elevati rispetto a quelli in pvc o in alluminio, soprattutto se si opta per un buon livello di qualità. Il legno rappresenta, tuttavia, il materiale naturale per eccellenza e si configura come un ottimo isolante sia dal punto di vista termico che acustico. Con le dovute manutenzioni, inoltre, è un materiale che dura una vita.

 

Sulla base delle esigenze di ognuno, grazie alla considerevole esperienza acquisita in anni di attività nel settore, la nostra ditta è in grado di fornire consulenze personalizzate nella ricerca del materiale ideale per ogni applicazione, al miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Per mezzo di una squadra di tecnici altamente specializzati, ci occupiamo, oltre che della fornitura, anche della posa in opera dei materiali, comprendendo anche l’installazione delle eventuali zanzariere.